Vicenzaoro September “cancella” la pandemia

Vicenzaoro September “cancella” la pandemia

Vicenzaoro September chiude l’edizione 2022 recuperando e superando i risultati del prepandemia. +10% la visitazione complessiva rispetto al 2019, con l’esplosione dell’estero che cresce del 20%. Oltre la metà delle presenze totali è internazionale (51%), da 124 paesi del mondo.

I contatti media totali hanno toccato, ad oggi, i 92 milioni lordi, dei quali 29 milioni raggiunti dalla stampa estera. Oltre 20 milioni le visualizzazioni (impression) sui canali social di Vicenzaoro durante la manifestazione, mentre le visualizzazioni da parte degli operatori professionali dei profili espositori sulla piattaforma B2B The Jewellery Golden Cloud superano le 125mila.

Il business globale è tornato a Vicenza. La fiera internazionale dell’oreficeria e gioielleria di Italian Exhibition Group si conferma hub d’affari, formazione, informazione e networking con numeri che la posizionano sempre più punto di riferimento per la community internazionale di settore, sia per le novità di prodotto che per capacità di anticipare le tendenze di mercato con le quattro community Icon, Creation, Look e Design Room.

 

Le provenienze dall’estero

Nel dettaglio le provenienze estere vedono l’Europa come la più rappresentata con in testa Spagna (7,3%), Francia (5.5%) e Germania (5.1%). Tra i Paesi extra europei al primo posto gli Stati Uniti (5.7% della visitazione complessiva). Bene anche Turchia (3.3%) e per il Middle East in particolare Israele (2,5%) e UAE (2,3%). Tornano anche l’India (1,9%) e l’America Latina con Messico, Colombia (entrambi all’1%) e Brasile (0,7%).

Bene l’export italiano

Numeri che fanno respirare ottimismo ai player di mercato, con gli oltre mille brand espositori in fiera a Vicenza, e confermano la vivacità dell’export italiano, in crescita del +36,5% tra gennaio e maggio 2022, nella fotografia che a Vicenzaoro ha presentato Federorafi con le elaborazioni del Centro Studi di Confindustria Moda su dati ISTAT: gli Stati Uniti in prima posizione con +24,9% rispetto al medesimo periodo del 2021 (+115 milioni di euro, in valore assoluto), seguiti da Svizzera +31,4% e il +23,3% degli Emirati Arabi.

Un successo anche per la collettiva Corart

Vicenzaoro September si è confermato inoltre un punto di riferimento internazionale per la presenza di tutto il mondo istituzionale e associativo. Tra le tante sigle presenti anche CNA Orafi, che ha presenziato come di consueto con una collettiva di imprese capitanate proprio dai soci del consorzio Corart. Con loro, figure chiave dell’industry globale come Cyrille Vigneron, presidente e CEO di CartierGuido Grassi Damiani presidente del gruppo Damiani.

Vicenzaoro January dà appuntamento alla community dal 20 al 24 gennaio 2023.